REPUBBLICA DOMINICANA

 

Punta Cana's Uvero Alto beach

A quali viaggiatori è indicato un viaggio in Repubblica Dominicana?

I tramonti infuocati, il dolce ritmo della bachata, il sapore della vera piña colada, l’incantevole barriera corallina, lo sguardo che si perde tra l’incredibile azzurro del mare e il candore di spiagge infinite. Destinazione indicata a chi desidera lanciarsi nella sfrenata vita notturna di Boca Chica o rifugiarsi nei silenzi dell’isola di Saona. Perdersi nelle atmosfere tropicali delle piccole cittadine coloniali dell’isola, con l’immancabile chiesa bianca affacciata su una piazzetta circondata dai palmizi; partecipare allo scatenato carnevale di Montecristi, una bella cittadina situata quasi al confine con Haiti, che a febbraio è tutta una festa; imparare a ballare il merengue sul lungomare di Santo Domingo, il Malecón. Ogni sera decine di chioschi e banchetti mettono la musica a tutto volume e i marciapiedi si trasformano in vere e proprie discoteche all’aperto. Perché Santo Domingo è il posto giusto per una vacanza senza pensieri: la gran parte dei resort offre la formula “all inclusive”, tutto incluso, e ci si può dimenticare di usare il portafoglio.

Documenti e visto D’ingresso

Per i cittadini italiani è sufficiente il passaporto con validità residua di almeno 6 mesi dalla data di ingresso nel Paese, oltre a una carta turistica rilasciata daL TOUR OPERATOR il cui costo è di € 16,50. Tale carta turistica viene rilasciata unicamente agli ospiti che viaggiano con volo speciale ITC ed è valida per un periodo di 30 giorni ed è rinnovabile in loco con il pagamento di una tassa aggiuntiva in pesos all’uscita dal Paese. Per ulteriori dettagli contattaci.

Vaccinazioni

Nessuna vaccinazione richiesta.

Five experiences to go

  1. Navigare in catamarano nel Parco Nazionale dell’Est, alla scoperta dell’indimenticabile Saona.
  2. Visitare la prima cattedrale delle Americhe nella ridente capitale Santo Domingo.
  3. “Lavorare” le canne da zucchero visitando le spettacolari piantagioni in Jeep.
  4. Fare snorkeling tra le stelle marine giganti e osservare le balene nella baia di Samaná.
  5. Scoprire i segreti di Cabo Engaño con un’avventurosa gita in quad.

Le località di vacanza

BAYAHIBE

A 30 chilometri circa dall’aeroporto internazionale di La Romana sorge un grazioso paese di pesca- tori che appartiene alla provincia di La Altagracia. Questo piccolo paesino di mare sorge nel cuore del Parque National del Este e viene utilizzato come punto logistico per raggiungere le incantevoli isole di Saona e Catalina. Intorno al villaggio sorgono numerosi villaggi turistici.

PUNTA CANA

È il nome di una zona turistica che riunisce intorno a sè diverse spiaggie o villaggi, da Cabeza de Toro pas- sando per la Costa Bavaro e la spiaggia di El Cortecito, lunga circa un centinaio di kilometri. La zona offre di tutto, da spiagge incontaminate passando per locali alla moda senza dimenticare tutte le attività maritti- me, sportive e non, che si possono effettuare.

SAMANÁ

L’omonima baia, a nord del Paese, è nota per l’altis- simo numero di megattere che qui si ritrovano ogni anno durante l’inverno per il loro affascinante rituale di accoppiamento. Ma è altrettanto famosa per la vegetazione tropicale incontaminata, le montagne verdi, le incantevoli spiagge di sabbia bianca, bagnate dal mare cristallino e i paesaggi mozzafiato.

CAYO LEVANTADO

Un Cayo nella baia di Samaná, a circa 70 km dall’aeroporto; un piccolo paradiso in terra, dove è presente un unico hotel, direttamente sulla spiaggia. Vegetazione lussureggiante, spiagge bianche e acque turchesi… questo è Cayo Le- vantado, conosciuto anche come “Isola Bacardi”, destinazione unica per gli amanti della natura, dello snorkeling e del relax. Da non perdere l’av- vistamento delle megattere durante la stagione invernale, da gennaio a marzo.

vedere, fare, scoprire