NEW YORK

A quali viaggiatori è indicato un viaggio a New York?

La città ha molto da offrire e per tutti i gusti e  non saprei da dove cominciare ne cosa visitare a New York per primo . Vi consigliamo Times Square, la piazza più famosa del mondo e che abbiamo visto tante volte in televisione. Qui si può vedere di tutto: gente un po’ speciale, in movimento tutto il tempo, insegne luminose, ristoranti … è un po’ dell’ essenza di cosa c’è a New York. La Statua della Libertà potrebbe anche essere tra i primi posti da vedere a New York. Ai piedi della più famosa signora americana si arriva in traghetto da Manhattan. Ah, e anche una visita alla più famosa area naturale della città:Central Park, il parco di 341 ettari, dove si trova anche uno zoo e una pista di pattinaggio. Uno dei luoghi da vedere a New York, o meglio da cui vedere New York a colpo d’occhio, è da Top of the Rock o dall’ Empire State . Entrambi danno un quadro della città e dei suoi grattacieli che rimangono impressi nella retina. E’ una delle  cose da vedere a New York tra le più sorprendenti. Volete di più?  Allora prendete nota di queste cose da fare a New York: la 5th Avenue, Wall Street, il Metropolitan Museum, Soho, Little Italy … L’elenco dellecose da fare a New York oggi è molto molto lunga !!

 

DOCUMENTI E VISTI D’INGRESSO

  1. L’Italia fa parte di quei paesi inseriti nel programma di esenzione dal visto per l’ingresso o il transito negli Stati Uniti. Tutti i passeggeri dovranno essere in possesso del seguente docu- mento in corso di validità (inclusi i bambini e neonati):
    • passaporto a lettura ottica se emesso o rinnovato sino al 25 ottobre 2005

    • passaporto a lettura ottica, munito di fotografia digitale, se emesso dal 26 ottobre 2005

    • passaporto elettronico o biometrico, se emesso dal 26 ottobre 2006

    In tutti gli altri casi è necessario richiedere il visto d’ingresso presso l’Ambasciata o il Conso- lato americano competente di zona. Vi ricordiamo che la procedura per la richiesta del visto è piuttosto complessa per cui è necessario provvedervi con un buon anticipo rispetto alla data di partenza. Il visto è in ogni caso richiesto per soggiorni superiori ai 90 giorni e per al- cune categorie particolari di viaggiatori. I genitori che viaggino separatamente o separati legalmente o divorziati che intendano recarsi negli Stati Uniti e/o transitarvi per poi prosegui- re per altre destinazioni con i figli minori, sono pregati di contattare direttamente le Amba- sciate o i Consolati di tutti i paesi interessati per la verifica della documentazione specifica richiesta. Vi ricordiamo che dal 30 settembre 2004 sono entrate in vigore le norme relative all’acquisizione da parte delle autorità americane dei dati biometrici (impronte digitali e foto- grafia con apparecchiature digitali) di tutti i passeggeri in arrivo da paesi con esenzione dal visto di ingresso.

    Le autorità americane hanno annunciato l’introduzione di un nuovo sistema elettronico di registrazione on-line dei dati dei cittadini degli stati facenti parte del Visa Waiver Program (VWP) che si recano temporaneamente negli Stati Uniti per turismo o per motivi di lavoro. L’Eletronic System for Travel Authorization (ESTA) sostituirà la compilazione del modulo I- 94W, normalmente consegnato a bordo, e consentirà alle autorità degli Stati Uniti di effettua- re il controllo sulle persone che hanno intenzione di entrare in territorio statunitense prima del loro imbarco. La nuova procedura diverrà esecutiva ed obbligatoria a partire dal 12 gen- naio 2009 e ci si potrà registrare on-line, sul seguente sito: https://esta.cbp.dhs.gov

    Il modulo “ESTA” può essere compilato in qualsiasi momento ma si consiglia comunque non meno di 72 ore prima della partenza. Un’autorizzazione “ESTA” (come già avviene attualmente in base al Visa Waiver Program) non garantirà un’automatica ammissione in territorio ame- ricano che sarà lasciata alla discrezionalità delle competenti autorità doganali e di frontiera. Per maggiori informazioni riguardo il programma “ESTA” si consiglia di consultare diretta- mente il sito internet: www.cbp.gov./travel

    In presenza di problematiche amministrative derivanti da precedenti soggiorni (es. multe per eccesso di velocità, superamento del periodo di permanenza concesso in precedenti viaggi, ecc.) è possibile che le autorità arrivino sino a negare l’ingresso nel paese, con notevoli disa- gi per il viaggiatore respinto che dovrà rientrare immediatamente in Italia. Al fine di evitare il verificarsi di tali situazioni, si raccomanda ai connazionali che ritengano di poter avere pro- blemi di accesso negli Stati Uniti per i motivi di cui sopra, di chiedere in ogni caso il visto d’ingresso. Per ulteriori informazioni sulle normative degli Stati Uniti in materia di visti è possibile consultare i siti http://italy.usembassy.gov oppure http://milan.usconsulate.gov alla voce Visas/Visti.

    Per informazioni relative ai passaporti rilasciati dalle questure italiane è invece possibile consultare il sito www.poliziadistato.it alla voce Passaporto.

    VIAGGI ALL’ESTERO DI MINORI

    • La normativa sui viaggi all’estero dei minori varia in funzione delle disposizioni nazionali. Si consiglia di assumere informazioni aggiornate presso le ambasciate o i Consolati del Paese accreditati in Italia, presso la propria questura ed il proprio agente di viaggi; per i figli mino- ri di genitori che viaggiano separatamente o separati legalmente o divorziati, siconsiglia di contattare le autorità competenti per la verifica della documentazione specifica richiesta;
    • Dal 26.06.2012 tutti i minori potranno viaggiare in Europa e all’estero soltanto con un docu- mento di viaggio individuale. Ne consegue che da quella data non sono più valide tutte le iscrizioni dei minori sul passaporto dei genitori. Al contempo i passaporti dei genitori con iscrizioni di figli minori rimangono validi per il solo titolare fino alla naturale scadenza.NORME SANITARIENon è richiesta alcuna vaccinazione. Tuttavia vi suggeriamo di sottoscrivere la polizza integrativa che prevede una copertura illimitata sulle spese mediche.
    • BAGAGLIO E NORME DOGANALI Le vigenti norme in materia di sicurezza prevedono che il bagaglio sia sempre ispezionabile da parte delle autorità preposte.
      Durante i voli interni è vietato chiudere con lucchetti o con chiavi a combinazione il bagaglio; eventuali forzature con danni non sono in alcun modo rimborsabili. Sulle tratte intercontinen- tali sono previste modalità diverse a seconda della compagnia aerea utilizzata, vi preghiamo di richiedere specifiche informazioni al momento dell’imbarco del bagaglio. La compilazione anticipata del modulo che sarà consegnato durante il volo darà la possibilità di accelerare le formalità doganali che dovranno essere espletate nel primo aeroporto di arrivo negli Stati Uniti. Si possono importare, esenti da diritti doganali, gli effetti personali, 300 sigarette, 50 sigari, 0.964 litri (un quarto di gallone) di alcolici o vino. È assolutamente vietato importare: piante, fiori, frutta, legumi e salumi. L’importazione o l’esportazione di valuta è consentita fino a un massimo di 10.000$ ed entro tale limite non deve essere dichiarata.
    • CLIMAGli Stati Uniti sono divisi nelle seguenti fasce climatiche:
      • zona atlantica: clima continentale, più mitigato a sud dalla corrente del Golfo del Messico. • sud-est: clima tropicale in Florida e negli stati che si affacciano sul Golfo del Messico.• pianure centrali: clima continentale con estati calde e secche e inverni freddi e nevosi.

      • montagne rocciose: inverni freddi e abbondanti nevicate nel Montana e nel Colorado; clima

      temperato nelle zone desertiche dell’Arizona, Nevada e Nuovo Messico. • zona nord Pacifico: clima temperato.
      • zona sud Pacifico: inverni miti ed estati lunghe e secche.

      VACCINAZIONI

      Nessuna vaccinazione obbligatoria richiesta.

      FUSO ORARIO

      Le fasce orarie che dividono gli Stati Uniti continentali sono quattro (esclusi Alaska e Hawaii).

      1. Eastern Time (es. New York meno 6 ore)
      2. Central Time (es. Chicago meno 7 ore)
      3. Mountain Time (es. Denver meno 8 ore)
      4. Pacific Time (es. Los Angeles meno 9 ore)
      5. Alaska e Hawaii hanno entrambe 2 ore in meno rispetto al Pacific Time. L’ora legale (DaylightSaving Time) è applicata dalla prima domenica di aprile fino all’ultima domenica di ottobre.MONETAL’unità monetaria statunitense è il dollaro, diviso in 100 cents. Le banconote, tutte di colore verde e della stessa misura, sono del valore di 1, 5, 10, 20, 50 e 100 dollari. Per acquistare dollari negli Stati Uniti è necessario rivolgersi alle banche oppure al proprio albergo, ma con tassi piuttosto sfavorevoli. è certamente consigliabile munirsi di dollari prima della partenza dall’Italia questo anche per disporre di valuta in contanti e di piccolo taglio. Le carte di credi- to sono il mezzo di pagamento più diffuso e comodo negli Stati Uniti e sono accettate prati- camente ovunque. Con la carta di credito è inoltre possibile prelevare contante dalla maggior parte delle banche. L’ “imprint” della carta di credito verrà chiesto al momento del check-in in albergo, quale garanzia per le spese extra (telefono, minibar, room service, etc.) così pure quando si noleggiano auto, moto o camper. Le carte di credito electron e prepagate non sono accettate.MANCENel conto dei ristoranti, solitamente, non è incluso il servizio. La mancia, seppure non obbli- gatoria, è una buona norma e dovrebbe essere pari al 15% del conto. È inoltre d’uso lasciare il 10-15% ai tassisti sul prezzo della corsa, 1$ a bagaglio ai facchini, 4-6$ a persona al giorno per le guide e gli accompagnatori, 3-5$ a persona al giorno per gli autisti dei pullman e 1$ a persona al portiere per chiamare un taxi.TASSEA qualsiasi prezzo esposto vanno aggiunte le tasse locali che variano secondo lo Stato.TELEFONATEÈ possibile telefonare in Italia, direttamente dalla camera dell’albergo (overseas call); basterà digitare un numero (generalmente 8 o 9) per ottenere la linea esterna, comporre il prefisso intercontinentale per l’Italia (011/39) e digitare il prefisso della città italiana seguito dal nu- mero dell’abbonato desiderato. L’addebito del costo delle telefonate al ricevente è ottenibile chiedendo all’operatore una “collect call”. Consigliamo l’uso di carte telefoniche prepagate acquistabili sia in Italia sia in loco. Le carte telefoniche italiane hanno però il vantaggio di consentire la comunicazione con un sistema automatico di risposta in lingua, per l’appunto, italiana.
      6. ELETTRICITÀ
      7. Il voltaggio è di 110/115 volt, 60 Hertz. È necessario munirsi di adattatore di tipo standard a due lamelle piatte parallele acquistabile anche in Italia.TRASPORTIOltre all’aereo, il mezzo migliore per muoversi negli Stati Uniti è sicuramente l’auto che con- sente la massima autonomia e flessibilità soprattutto fuori città, come pure il noleggio di un camper o di una moto. In città oltre ai servizi pubblici (metro, autobus), i taxi, offrendo prezzi decisamente ragionevoli, rispetto all’Europa rappresentano un’ottima alternativa.CARBURANTELa benzina da usare per auto e camper è quella “unleaded” (senza piombo) anche se si trova- no altri 2 tipi di benzina: quella normale (regular) e quella super (highest). Sul contratto di

      noleggio sarà in ogni caso indicato il tipo da usare.
      Il costo può variare secondo la marca, lo Stato o il distributore; può essere più elevato utiliz- zando un servizio “full service” (l’incaricato provvederà anche alla pulizia del vetro) rispetto ad un “self service” dove sarete voi a provvedere al rifornimento.

      RAPPRESENTANZE DIPLOMATICHE

      Ambasciata italiana
      Washington DC, 1601 Fuller Street, tel.3285500

      CONSOLATI ITALIANI

      • Los Angeles, CA: 12400 Wilshire Blvd, tel.8200622 • Miami, FL: 1200 Brickell Av., tel.374 – 6322
      • New York, NY: 690 Park Av., tel.7379100
      • San Francisco, CA: 2590 Webster St, tel.9314924.

      TUTTO CIO’ CHE TI SERVE SAPERE PER VISITARE NEW YORK

       

      CENTRAL PARK

      New York Central Park

       

      EMPIRE STATE BUILDING

       

       

      TIMES SQUARE

      New York Times Square

       

      STATUA DELLA LIBERTA’

       

      TOP OF THE ROCK

       

      GRAND CENTRAL TERMINAL

      Neew York Grand Central Station

       

      M & M’S WORLD

       

      ROCKEFELLER CENTER

      New York christmas-at-rockefeller-center-n-y

       

      LA FIFTH AVENUE

      new-york-fifth-avenue

       

      FLATIRON BUILDING

      Flatiron Building

       

      EDIFICIO CHRYSLER

       

      NEW YORK 911

       

      MACY’S

       

      METROPOLITAN MUSUEM DI NEW YORK

      B4MKC0 New York City, The Metropolitan Museum of Art. Main entrance exterior on Fifth Avenue.. Image shot 2006. Exact date unknown.
      B4MKC0 New York City, The Metropolitan Museum of Art. Main entrance exterior on Fifth Avenue.. Image shot 2006. Exact date unknown.

       

      WALL STREET

       

       

      APPLE STORE

       

      LITTLE ITALY

       

      MUSEO GUGGENHEIM DI NEW YORK

      New York Museo Guggenheim

       

      SOHO DI NEW YORK

       

      CHARGING BULL (WALL STREET)

      Charging Bull, Wall Street

       

      MUSEUM OF MODERN ART DI NEW YORK

       

      CHELSEA MARKET

      New York, Chelsea Market

       

      CHINATOWN

       

      230 FIFTH AVENUE

       

      SKYLINE DI NEW YORK

       

      NEW YORK PUBLIC LIBRARY

       

      HIGH LINE

       

      FAO SCHWARZ, NEW YORK

       

      B&H PHOTOVIDEO

       

      STATEN ISLAND FERRY

       

      BROOKLYN BRIDGE PARK

       

      LEGO STORE

       

      SOUTH STREET SEAPORT

       

      MUSICA GOSPEL NELLE CHIESE

       

      MUSEO DI STORIA NATURALE

       

      YANKEES STADIUM

       

      TOYS R US

       

      RADIO CITY MUSIC HALL

       

      CATTEDRALE DI SAINT PATRICK

       

      NEW YORK CITY SUBWAY

       

      CATTEDRALE DI SAINT JOHN THE DIVINE

       

      PARCO BRYANT

       

      NEW YORK DAL CIELO

       

      NYC CITY HALL

       

      7TH AVENUE A NEW YORK

       

      BATTERY PARK

      New York City Broadway

       

       

      BROADWAY

       

      ELLIS ISLAND

       

      LA SEDE DELLE NAZIONI UNITE

       

      MADISON SQUARE

       

      MANOLO BLAHNIK

       

      QUARTIERE HIPPIE A NEW YORK

       

      BELVEDERE CASTLE

       

      QUARTIERE DI HARLEM

       

      ROOSEVELR ISLAND TRAMWAY

       

      IL MUSEO DELLE CERE MADAME TUSSAUD

       

      MANHATTAN BRIDGE

       

      NINTENDO WORLD

       

      FEDERAL HALL

       

      WASHINGTON SQUARE PARK

       

      UNION SQUARE

       

      GREENWICH VILLAGE

       

      THE SPHERE IN BATTERY PARK

       

      QUARTIERE DI WILLIAMSBURG

       

      WALKING DOWN CANAL STREET

       

      COLUMBUS CIRCLE